Un “silent book” è un libro senza parole ma non si creda senza storia. Anzi, spesso si tratta di una scrittura che trova il massimo compimento proprio nel momento in cui si dissolve per lasciare la “parola” alle sole immagini.
Non tutti i “silent book” però sono uguali ed è bene saper riconoscere i migliori, ossia quelli capaci di interrogare il piccolo lettore, sollecitando la sua immaginazione e fantasia con la sola potenza evocativa delle illustrazioni.

“L’autonomia silenziosa e pensierosa con cui i bambini stanno soli di fronte alle immagini”(Giovanna Zoboli)

“Mentre tu dormi” di Mariana Ruiz Johnson è uno dei nostri silent book preferiti e che vi consiglio, qui sotto la mia videorecensione

 

Mentre tu dormi di Mariana Ruiz Johnson
Commenti